AZIONE 6_INSIDE HUMAN BEING /Arearea

Il confine trascende dal suo significato politico, geografico, naturale e concreto ponendosi come
concetto da ricercare nello spazio tra uomo e mondo. Persone al confine, corpi al confine..

AZIONE: residenza per 1 coreografa e 2 danzatrici. Ricerca in spazi urbani di materiale di indagine. Tutoraggio coreografico a cura del partner. Incontro aperto conclusivo per condividere la ricerca svolta, creare dibattito sulle tematiche e cercare nuove strategie di collaborazioni future.

LUOGO: Bucarest PARTNER: AREAL spațiu pentru dezvoltare coregrafică

PERIODO: 18-26 settembre 2023

Il partner esterno della sesta azione è:
AREAL | spazio per lo sviluppo coreografico è uno spazio dedito alla ricerca e alla collaborazione che sostiene la creazione artistica, la formazione professionale e il dialogo fra artisti, il pubblico e la scena della danza contemporanea. Lo spazio crea contesti, offre risorse e sostiene la mobilità dei professionisti della danza con la prospettiva dello sviluppo del settore coreografico. Nata nel 2020, l’attività dello spazio AREAL è attualmente coordinata da un collettivo artistico formato dai coreografi: Alexandra Bălășoiu, Cristina Lilienfeld, Cosmin Manolescu e Valentina De Piante.

Comincia così la residenza di Inside Human being _ ricerca ai confini dell’umano!

una calorosa accoglienza a Bucarest, oltre confine /uno splendido ritrovo con AREAL spațiu pentru dezvoltare coregrafică.

Prosegue la ricerca artistica di Inside human being!!!
Corpi impossibili,
spazi altri,
no gravity,
biografie
.

Si è conclusa la sesta azione di Go Towards!
Grazie per la cura dedicataci
AREAL spațiu pentru dezvoltare coregrafică , un grazie particolare a Valentina De Piante

SCRIVE AREAL : “Quindi se penso a un mondo interiore penso a un mondo dove ognuno di noi
ha una sua follia, nella accezione positiva però, non per forza negativa. Ognuno ha i piccoli mondi
interiori e avevo voglia di provare a mettere un pochino le mani in pasta…questa interiorità
attraverso il corpo” dice Valentina alla fine del lavoro a Bucarest.

“Când mă gândesc la lumea interioară mă gândesc la o lume în care fiecare dintre noi are propria “nebunie” înțeleasă în sensul pozitiv, nu neapărat negativ. Fiecare dintre noi are mici lumi interioare și voiam să văd cum se simte această interioritate prin intermediul corpului”, spune @Valentina Saggin la finalul rezidenței de la #AREAL.

it_IT